Extra
Formula abbonamento
La Buona Notizia
La Buona Notizia
Spazio scuola
Scarica dai link qui sotto i pdf delle guide ai libri di Valerio Bocci.

LE PARABOLE SPIEGATE AI RAGAZZI

Scarica tutta la guida

I DONI DELLO SPIRITO SANTO SPIEGATI AI RAGAZZI

Introduzione
DONI

LE BEATITUDINI SPIEGATE AI RAGAZZI

Introduzione
BEATITUDINI

10 COMANDAMENTI SPIEGATI AI RAGAZZI
10 COMANDAMENTI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE MEMORIE DELL'ORATORIO

Scarica tutta la guida
Guida Memorie

GUIDA ALLA LETTURA DI CHE RAGAZZI!

Scarica tutta la guida
Guida Che ragazzi
chiudi_box
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

Il gioco continua

A qualcuno piace il rischio. È il caso del regista Jake Kasdan, una solida carriera alle spalle, che ha deciso di mettersi dietro la macchina da presa per girare Jumanji - Benvenuti nella giungla. Una scelta coraggiosa perché presentava almeno una doppia incognita: la prima, di misurarsi con Jumanji, la pellicola del 1995 a cui si ispira, diventata un cult di successo con un incasso all’epoca di 262 milioni di dollarijumanji; la seconda, di trovare qualcuno in grado di reggere il confronto con il protagonista di allora, Robin Williams, il grande attore comico, ma capace anche di ruoli drammatici (basta ricordare L’attimo fuggente), purtroppo scomparso nel 2014.

Due punti interrogativi che Kasdan ha trasformato in… esclamativi trovando le chiavi giuste per “costruire” il suo film: «Innanzitutto non è una riproposizione della prima pellicola – precisa – ma il suo sequel. E poi non ho mai pensato di poter sostituire Williams perché insostituibile: in Jumanji era il mattatore assoluto, io invece mi sono orientato su un cast… variegato, composto da attori formidabili».

È così… penetrato nella giungla un quartetto decisamente ben assortito: Dwayne jumanjiJohnson, soprannominato The Rock, nei panni del muscoloso archeologo ed esploratore Smolder Bravestone; il simpatico Jack Black, che interpreta il cartografo di nome Shelly Oberon; Kevin Hart, che dà il volto allo zoologo, ma anche esperto di armi, Franklin Finbar; e infine l’affascinante Karen Gillan nel ruolo dell’avventuriera Ruby Roundhouse.

Inizia il game

Come sono arrivati i nostri eroi nella natura incontaminata di Jumanji? In un modo molto curioso e fantasioso. La storia, difatti, prende avvio in un college, dove troviamo quattro studenti che, per punizione, vengono spediti a ripulire lo scantinato dell’istituto.

Qui scoprono una vecchia consolle per videogame ancora in buono stato, con inserito un gioco ambientato nella giungla selvaggia, Jumanji. Impossibile, per loro, non schiacciare il tasto start e iniziare la partita. Non è però una buona idea. Quello che doveva essere infatti un momento di svago, si trasforma in un incubo.jumanji

I ragazzi sono risucchiati dentro il videogame e prendono le sembianze degli avatar con cui avevano scelto di giocare. Così il secchione assume la prestanza fisica di Dwayne Johnson, lo spavaldo atleta diventa il poco attraente zoologo Kevin Hart, la timida ragazzina si trasforma nella letale guerriera Karen Gillian e infine alla più bella della scuola toccano i panni maschili e un po’ curvy di Jack Black.

Prende così il via la folle avventura tra le insidie della giungla e l’unico modo per uscire vivi e dal videogame è quello di portare il proprio avatar alla vittoria, sperando di non innescare il game over.

Pensando a Robin Williams

Jumanji - Benvenuti nella giungla, dunque, ribalta il “classico” del 1995, dove Robin Williams tornava dal gioco (all’epoca, da tavolo) dopo 26 anni di prigionia forzata e rientrando nella vita reale si trascinava dietro gli animali della giungla, che jumanjiinvadevano la città. In questa nuova pellicola, invece, sono i protagonisti a essere risucchiati nel game e ad affrontare di volta in volta i vari pericoli per uscirne.

«Più che un sequel, è una rivitalizzazione dell’originale – commenta Dwayne Johnson – . Credo che tutti noi abbiamo fatto un lavoro eccellente, che onora ed evolve il “mito” del precedente Jumanji. A tale proposito, uno dei motivi per cui ho accettato la parte è stato per rendere omaggio a Robin Williams, un talento formidabile e uno dei miei eroi».

Aggiunge Jack Black: «Penso che Robin sarebbe orgoglioso del lavoro fatto. Nel film non mancano i riferimenti al suo personaggio, Alan Parrish, che ha lasciato segni e indizi della sua presenza nella giungla. È come se lui fosse lì, per aiutarci».jumanji

La pellicola frulla con efficacia avventura, fantasy e comicità, ben bilanciati tra effetti speciali, scene d’azione e tante gag. «Jumanji è quel genere di film – dice il regista – con cui nessuno vorrebbe misurarsi. Una parte del suo potenziale deriva dagli elementi unici dell’originale e da questa base ho sviluppato la nuova trama. Alla fine, penso sia scaturito un buon lavoro, che farà divertire il pubblico». Come dice lo slogan di lancio: “Il gioco è cambiato, ma la leggenda continua”.

©Mondo Erre - Claudio Facchetti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10