Extra
Formula abbonamento
La Buona Notizia
La Buona Notizia
Spazio scuola
Scarica dai link qui sotto i pdf delle guide ai libri di Valerio Bocci.

LE PARABOLE SPIEGATE AI RAGAZZI

Scarica tutta la guida

I DONI DELLO SPIRITO SANTO SPIEGATI AI RAGAZZI

Introduzione
DONI

LE BEATITUDINI SPIEGATE AI RAGAZZI

Introduzione
BEATITUDINI

10 COMANDAMENTI SPIEGATI AI RAGAZZI
10 COMANDAMENTI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE MEMORIE DELL'ORATORIO

Scarica tutta la guida
Guida Memorie

GUIDA ALLA LETTURA DI CHE RAGAZZI!

Scarica tutta la guida
Guida Che ragazzi
chiudi_box
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

L’APPetito vien scaricando

Come facevano i nostri nonni a fare tutto senza le app? Sembra un secolo fa (e in effetti in un certo senso lo era) che ci si parlava, si prendevano appunti e appuntamenti, si guardavano foto e film senza usare alcun programma.

Un altro mondo. Decisamente meno comodo, se è vero che da quando esiste l’iPhone le applicazioni per smartphone si sono moltiplicate a dismisura: negli ultimi sei anni, assicura il guru di Apple Tim Cook, si sono fatti centinaia di miliardi di download, la stragrande maggioranza divisi tra gli store della Mela e di Android. app

Quando sono utili

Secondo il Time, la migliore app del 2017 è stata sicuramente “HQ Trivia”, un gioco a quiz dedicato al mondo mobile con un brillante presentatore che pone le domande in diretta e dieci secondi per rispondere a ogni quesito. In America ha ottenuto in poche settimane un grande successo. Per ora si usa gratuitamente, ma non è detto che sarà sempre così, visto che ai vincitori viene dato un premio in denaro. 

Dai quiz ai giochi di ruolo, dal tempo libero ad aiuti semi professionali per scrittura e fotoritocco. Non c’è quasi esigenza che non trovi una risposta in un’app. 

Ci sono anche quelle che aiutano a studiare meglio. Come? Per esempio incoraggiandoci… a non usare il cellulare. Proprio così. Come fa Forest: Stay focused («resta concentrato»). L’idea di fondo è insieme semplice e geniale: si tratta di coltivare un albero virtuale sul proprio smartphone. Per farlo crescere non serve altro che evitare di usare il telefono per un tempo prefissato. Durante la sessione non si può nemmeno dare uno sguardo ai messaggi arrivati. Se si resiste, la pianta diventerà foresta (con tanto di suoni e rumori); se si sgarra, la pianta non ce la farà. 

Se desideriamo invece confezionare un buon video, per un compito scolastico o per gli amici, ci sono PowerDirector - Editor Video e KineMaster - Pro Video Editor, due valide alternative per montare audio e immagini e magari realizzare un ottimo documentario.

E quando no

Esistono anche molte app che non servono a un gran che, ma sono divertenti. Per esempio, Melon Meter per iPhone misura la bontà di un melone, mentre SnapCat, anche per Android, usa uno stratagemma per portare il gatto di casa a scattarsi un appselfie. Per postarlo su Instagram servirà però l’aiuto dell’amico umano. Altri simpatici strumenti si concentrano sul morphing e i filtri audio per fare scherzi agli amici. Lo scopo in questi casi è di solito passare il tempo. 

Conviene poi ricordare che ogni servizio commerciale ha un prezzo. Anche le applicazioni all’apparenza gratuite hanno un costo da pagare: di solito è la pubblicità che propongono. Ma sono anche i dati che gli concediamo con i permessi di sistema e con le informazioni che diamo ogni volta che usiamo la app, che consentono ai gestori del servizio di proporci annunci sempre più personalizzati. Qualche volta va anche peggio.

Occhio alle fake app

«Non è tutta app quella che luccica». Un famoso proverbio (adattato alle circostanze) è d’aiuto per avvisare i naviganti che per quanto belle, anche i programmini per telefonini e tablet possono nascondere insidie. La più grave è che al loro interno si celi un virus.

La prima regola da seguire in questi casi è scaricare l’applicazione dagli store ufficiali di Apple e Google, che controllano tutti i progetti pubblicati sui loro siti.
Anche così, però, il rischio resta. Si chiama “clone”, come quelli di Star Wars, o “fake app”: è un programmino malevolo che copia perfettamente la grafica e i colori di uno più famoso fino ad assomigliargli in tutto e per tutto, tranne che per un piccolo particolare, che è il suo segno distintivo e che gli permette di coesistere nello stesso store. A volte la differenza è talmente piccola che confonde anche i più attenti.

Ad esempio, di recente gli esperti di Android hanno scoperto un fake che ricordava in tutto e per tutto il programma di messaggistica Telegram e si chiamava però Teligram. Una “i” di troppo che celava un malware in grado di riempire il malcapitato di pubblicità indesiderata. Era stata piazzata nel Google Play come “nuovaapp versione aggiornata” del popolare social di messaggistica. Il falso è stato scoperto ed eliminato.

Purtroppo i fake sono un fenomeno tutt’altro che isolato. Fidarsi dei negozi online non basta più: gli esperti consigliano di preferire le app certificate o di visitare i siti ufficiali, e comunque di approfondire il più possibile le informazioni su sviluppatori e accessi richiesti prima di procedere al download.

Un’app per tutto

Ci sono milioni di programmini per cercare di soddisfare tutti i desideri presenti e futuri di un utente touch. Quello che manca davvero è un’unica app che li soddisfi tutti. Sarebbe più facile e più ordinato, anziché avere pagine intere di icone da sfogliare per trovare quella giusta.

Ma l’impresa sembra impossibile anche per i colossi e i geni dell’informatica. Bisogna accontentarsi e selezionare i servizi che ci interessano di più, ricordandoci che la memoria del dispositivo, per quanto ampia, prima o poi si riempirà. E allora spunterà l’atroce dilemma: che cosa scartare? Ah, se inventassero un’app per decidere al posto nostro!

©Mondo Erre - Leo Gangi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10