Extra
Formula abbonamento
La Buona Notizia
La Buona Notizia
Spazio scuola
Scarica dai link qui sotto i pdf delle guide ai libri di Valerio Bocci.

LE PARABOLE SPIEGATE AI RAGAZZI

Scarica tutta la guida

I DONI DELLO SPIRITO SANTO SPIEGATI AI RAGAZZI

Introduzione
DONI

LE BEATITUDINI SPIEGATE AI RAGAZZI

Introduzione
BEATITUDINI

10 COMANDAMENTI SPIEGATI AI RAGAZZI
10 COMANDAMENTI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE MEMORIE DELL'ORATORIO

Scarica tutta la guida
Guida Memorie

GUIDA ALLA LETTURA DI CHE RAGAZZI!

Scarica tutta la guida
Guida Che ragazzi
chiudi_box
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

...CON CARLO CONTI

Il partito dei genitori
Siamo in vacanza e forse parlare di scuola è un po’ stucchevole. Ma l’argomento mi sembra importante e ci provo. Dunque, nonostante la percentuale dei promossi sia altissima, nei Tribunali amministrativi (Tar) di tutta Italia è record di ricorsi contro le bocciature. Si va formando un partito di “genitori-avvocati” che cercano per via giudiziaria la promozione negata ai figli.
Vediamo alcune accuse. Maria Teresa, architetto di Velletri e madre di Veronica respinta per la terza volta, punta il dito contro gli insegnanti: “Non hanno saputo ascoltarla”. A Napoli, i genitori di allievi di una quinta ginnasio, assicurano che “i voti assegnati sono frutto di arido calcolo aritmetico”. Ad Assisi, seconda liceo scientifico: “Il voto numerico non è sufficiente ad esternare una valutazione complessiva e motivata delle condizioni e della preparazione dell’alunno”. A Milano, seconda liceo classico: “Il corpo docente mostrava ostilità nei confronti dello studente, tendeva ad accentuare i risultati negativi e a svilire i successi”.
Le sentenze dei Tar? Eccone alcune: “La valutazione degli insegnanti costituisce espressione di apprezzamento discrezionale avente natura tecnica, non sindacabili”; “Occorre rifuggire da iniziative giudiziarie che trovano il loro motivo ispiratore nell’orgoglio ferito del genitore”; “Spetta esclusivamente al Consiglio di classe giudicare se le lacune di un alunno siano tali da dover essere ritenute molto gravi”.
Un fatto è sicuro: questa non è certo una strada che aiuta i ragazzi.

Il messaggio di Jennifer Lopez
Nell’impegno civile delle star è importante la coerenza tra il dire e il fare. Come nel caso di Jennifer Lopez, attrice bella e fisicamente generosa. Senza troppi giri di parole, ha detto: “Ragazze, smettetela di pensare solo alla linea e non preoccupatevi di qualche chilo di troppo”. Ha anche aggiunto: “Non capisco come si possa essere magri come stecchini e rimanere in salute. Detesto vedere sui giornali quelle ragazze filiformi e tristi. Un buon pasto dona serenità e gioia”. Come darle torto.

Bambino-bomba
Sfoglio un quotidiano e gli occhi si fermano sulla fotografia di un bambino afgano. “Il bambino-bomba”, dice la didascalia. Per un attimo si ferma anche il cuore. È un bel ragazzo di 12 anni, con occhi scuri profondi e i capelli mossi dal vento. È uno dei 300 talebani, aspiranti attentatori suicidi, che si sono incontrati per il loro giuramento in una valle misteriosa tra Pakistan e Afghanistan.
Il servizio fotografico li mostra inginocchiati a cielo aperto, con bandiere e striscioni. I kamikaze sfilano, il capo abbraccia le reclute e loda il loro entusiasmo per il martirio. Lo sguardo del ragazzo mette i brividi.

Foglio rosa a 16 anni
La notizia interessa tutti i ragazzi: il “Foglio rosa” per guidare l’auto potrà essere richiesto a 16 anni, due anni prima della maggiore età prevista oggi, per chi ha già il patentino per condurre i motorini. La Camera ha dato il via libera all’articolo 2 del disegno di legge che riforma (in parte) il codice della strada.
Adesso riesplode la solita polemica: “I ragazzi a quell’età sono incoscienti, aumenteranno gli incidenti”. Come sempre, si tende a fare di un’erba un fascio. I sedicenni di oggi sono i ventenni di ieri e la maggioranza di loro saprà guidare con prudenza. In ogni caso potranno mettersi al volante soltanto se accompagnati da un titolare di patente B. La nuova disposizione prevede inoltre un corso obbligatorio di guida di 10 ore.


CARLO CONTI RISPONDE

La riscoperta della dolcezza

Mi chiamo Annalisa, sto per compiere 13 anni, a scuola non ho troppe difficoltà, posso contare su almeno tre amiche vere e non cambierei i genitori che mi ritrovo. Dovrei essere contenta, no? E invece, qualche volta, guardandomi allo specchio, resto delusa. Tutti mi dicono che sono una “ragazza dolce”, ma io vorrei avere un’altra bocca, un altro naso, insomma un’altra faccia… Ti mando una mia fotografia perché tu possa dirmi se ho ragione, oppure no. Grazie.
Annalisa B., Piacenza

Cara Annalisa, se dovessi giudicare dalla fotografia direi che hai torto marcio, perché io vedo una bella ragazza con gli occhi luminosi. Ma una fotografia non può dire chi sei veramente. E poi alla tua età sei un fiore che deve ancora sbocciare.
Ma intanto apprezza il giudizio sulla dolcezza, che oggi è la vera virtù dei forti. Psicologi e sociologi la stanno rilanciando come stile di vita, quasi un antidoto contro la prepotenza e l’arroganza dei giorni nostri.
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10